Riso al latte con ciliegie sciroppate

Fate quasi bollire il latte con lo zucchero e poi versateci il riso e la buccia di limone. Fate cuocere a fuoco lento mescolando con un cucchiaio di legno. Quando il riso è cotto, toglietelo dal fuoco e fate raffreddare. Poi versatelo, aiutandovi con la schiumarola, in ciotole individuali che metterete in frigorifero fino al momento di servirlo. Servitelo con le ciliegie sciroppate che avete ottenuto facendo cuocere a fuoco dolce per circa 30 minuti le ciliegie con lo zucchero, la buccia ed il succo di limone. Mescolate di tanto in tanto e quando il loro succo assume una consistenza molto sciropposa, sono pronte.

Sorbetto di pesca bianca

Frullate lo zucchero per ottenere dello zucchero a velo. Sbucciate le pesche, tagliatele a tocchetti, frullatele con il resto degli ingredienti e versate il contenuto in una forma di metallo che metterete nel freezer a congelare. Durante il tempo di congelamento, levate il recipiente dal freezer per due o tre volte e frullate il composto in modo che rimanga omogeneo.

Insalata di riso, grana, noccciole tostate e verdure miste

Fate bollire il riso in abbondante acqua salata e, quando cotto, scolatelo e fatelo raffreddare sotto l’acqua fredda. Scolatelo di nuovo e mettetelo in una ciotola. Versate sul riso, le nocciole, i peperoni tagliati a listarelle, le carote a bastoncini, il sedano a pezzetti, il grana a lamelle ed infine l’erba cipollina. Condite con l’olio, l’aceto, il sale ed assaggiate per vedere se c’è bisogno di altro condimento ancora. Fate raffreddare in frigorifero per un’ora e al momento di servire decorate con il prezzemolo tritato.

Croccante alle mandorle

Scottate le mandorle in acqua bollente, spellatele, quindi passatele in forno ad asciugare senza che si abbrustoliscano. Tagliatele grossolanamente con un pesante coltello. Fate fondere lo zucchero con 2-3 cucchiai d’acqua sul fuoco vivo senza che diventi bruno e aggiungete le mandorle. Mescolate per pochissimi minuti e versate il composto su un tavolo o tagliere di marmo che avrete unto d’olio. Tagliate il croccante quando è freddo a losanghe o listarelle. Si conserva in vasi di vetro per almeno 2 mesi.

Insalata di riso Venere e giardiniera di verdure

Fate bollire il riso in abbondante acqua salata e, quando cotto, scolatelo e fatelo raffreddare sotto l’acqua fredda. Scolatelo di nuovo, mettetelo in una ciotola e conditelo con 6 cucchiai di olio extravergine di oliva, il sale ed il pepe. Scolate la giardiniera dal liquido di conserva, tagliate a piccoli cubetti le verdure, aggiungetele al riso e amalgamate bene. Se necessario, aggiungete dell’ altro condimento e servite subito.

Fiori di zucchine fritti

Pulite con delicatezza i fiori e togliete il loro pistillo facendo attenzione a non rovinarli. Preparate ora una pastella versando in una ciotola l’acqua e la birra e dopo avere loro dato una mescolatina, aggiungete, sempre mescolando, i tuorli, la farina, il lievito in polvere ed il sale. Deve risultare una pastella non troppo densa. Tuffateci, uno alla volta, i fiori che poi farete friggere in abbondante olio di oliva per circa un minuto o due il tempo a che la pastella diventi bella croccante. Man mano che vengono pronti, scolateli con la schiumarola, adagiateli su della carta assorbente e poi serviteli subito.