Sbrinare il freezer: ecco come togliere il ghiaccio dal congelatore

Dopo la pulizia del frigorifero, sbrinare il freezer è una delle attività più antipatiche nella cura della casa. A meno che non abbiate la fortuna di avere un frigo "no frost", che è autosbrinante, bisogna dedicarvisi una o due volte all’anno, al cambio di stagione. Prima di tutto, bisogna essere brave a fare tutto il più in fretta possibile, in modo che i prodotti surgelati rimangano fuori dal congelatore il minor tempo possibile. Ecco qualche semplice consiglio per togliere il ghiaccio dal congelatore.

– Prima di tutto staccate la spina del frigorifero, onde evitare di rimanere fulminate! Poi spegnete il frigo dalla manopola che solitamente è posizionata vicino alla luce.

– L’ideale sarebbe riusicre a rimanere con minor prodotti possibile dentro, o, meglio ancora, riuscire a consumare tutto prima di dedicarvi a questa attività. Se proprio non ci riuscite, munitevi di sacchetti termici (quelle che servono per trasportare i prodotti surgelati dal supermercato a casa) o, meglio, di borse frigo con ghiaccioli (che vi sarete premurate di far raffreddare preventivamente) dove riporre le cose che rimarranno fuori intanto che pulite.

– Mettete delle bacinelle con acqua calda nel congelatore per accelerare il processo di scongelamento del ghiaccio. In alternativa, potete utilizzare stracci inzuppati di acqua calda.

– Intanto occupatevi della pulizia del frigorifero, partendo dall’alto in modo che lo sporco che cade potrà essere rimosso man mano che pulite i ripiani inferiori.

Togliete tutti i ripiani e i cassetti e lavateli. Lavate poi le pareti. 

– Passate ora ai ripiani nella portiera: staccateli tutti e lavateli. Passate poi alla parete.

– Una volta finita tutta la pulizia, mettete un prodotto che assorba gli odori del frigo, meglio se inodore (se ne trovano in commercio).

– A questo punto il ghiaccio nel freezer dovrebbe essersi quasi del tutto sciolto. Ricordatevi, mentre pulite il frigo, di controllare di tanto in tanto il congelatore e asciugare l’acqua che si sarà formata nel frattempo.

Scrostate il ghiaccio rimasto, strofinando forte con uno straccio e pulite le pareti, i ripiani e i cassetti del freezer.

Riaccendete il frigo, magari a una potenza un pochino più alta del solito, in modo che il freezer arrivi a temperatura, altrimenti rischiereste di rimettere i prodotti congelati mentre è ancora caldo con il loro conseguente scongelamento.

– Cominciate a riempire nuovamente il frigo.

– Una volta che nel freezer si forma una sottile patina di brina, potete rimettervi i prodotti. 

– Ricordatevi, a lavoro finito, di rimettere la manopola del frigo alla temperatura abituale.