Addio biondo e shatush: da Belen a Micaela Ramazzotti, le star si scuriscono

Lo shatush, l’effetto luce sulle punte, ha conquistato tutte. Ora però la nuova tendenza è il castano. Mentre Francesca Pascale va controtendenza e punta sul biondo platino, le starlette di casa nostra e non si scuriscono la chioma. Dopo le vacanze in Argentina la bella Belen Rodriguez ha deciso di tornare castana, come quando era ragazzina. Il suo esempio è stato prontamente seguito dalla sorella meno famosa, Cecilia Rodriguez. Capelli scuri anche per la moglie di Paolo Virzì, l’attrice Micaela Ramazzotti, così come per l’idolo delle giovanissime Ariana Grande.

Le star amano cambiare colore dei capelli. Sfogliate la nostra gallery che riporta i drastici cambi di look (e cambi di peso per copione) delle star. Alcuni sono sconvolgenti. Come quello che fece mesi fa Elisabetta Canalis: zazzera corta e giallo paglierino. "Mengacci o Sandro Mayer?", scrisse ironica la ex Velina sul suo Instagram. In realtà si trattava di una parrucca.

La graziosa star delle soap Anna Safroncik, attrice ucraina naturalizzata italiana, non è stata da meno in quanto a trasformazione. Anna, diventata nota grazie a Cento Ventrine, è diventata bionda. Una trasformazione che non è piaciuta ai fan, che sui social l’hanno criticata: la preferivano prima. Anna Safroncik, a dire il vero, è la prima a essere titubante: "New look… ma non sono convinta", scrive su Facebook.

Del resto, quante donne non hanno mai provato a cambiare colore dei capelli? Jessica Alba ha cambiato il suo look da un castano ambrato, molto adatto alla sua carnagione, a un biondo "da colpi di sole" con tanto di ricrescita. Sta bene anche bionda, con il suo bellissimo viso che si adatta a ogni taglio.

Non sempre, però, cambiare giova al proprio aspetto. Prendiamo Martina Pinto (star delle fiction nostrane), che al Premio La Chioma di Berenice, si è presentata bionda con ricrescita scura in bella vista, trucco assai marcata rispetto al consueto e un vestitino punk chic, con due cigni bianchi speculari sul corpetto. L’immagine rassicurante da brava ragazza è stata archiviata per un look più aggressivo. D’altronde per cambiare, si deve saper affrontare anche le conseguenze.

La scelta dell’outfit e del make up per la giovane attrice non è improvvisata. Al di là delle mode del momento e dei propri gusti, il colore dei capelli andrebbe scelto in base all’incarnato. Ecco perché un viso, anche se bello, può risultare indurito o spento dalla tinta sbagliata.

La carnagione olivastra, tipica delle donne mediterranee, ben si addice a colori scuri, dal nero più nero al castano. Sono queste le tinte che esaltano il colorito olivastro, spento invece dal biondo. Controndicazione del nero corvino: invecchia tantissimo (ecco perché Cher dovrebbe cambiare, oltre che darci un taglio). Questo colore accentua le imperfezioni della pelle, nonché rughe occhiaie (leggi qui come ringiovanire il contorno occhi). Una ventenne può permettersi di portare con disinvoltura un total black, ma su un viso poco fresco fa effetto parrucca. Ecco perché arrivate a una certa età sarebbe meglio schiarire, optando per un color cioccolato, delle meches o un castano ramato.

La carnagione dorata, che al contrario della olivastra ha un sottotono caldo e si sposa bene con i toni del castano, dal medio al chiaro. Se la vostra carnagione è di questo colore potete puntare su shatush e degradè (quello di BelenJessica Alba e Jennifer Lawrence, per intenderci).

Se avete un incarnato porcellana starete benissimo coi capelli scuri ma anche con i castani naturali. Da evitare però i rossi. Le castane con la carnagione chiara il biondo platino è un must (come dimostra il look di Miley Cyrus); non solo: questa carnagione si sposa benissimo anche con i colori più bizzarri (vedi le colorazioni di Katy Perry).