Come evitare di stirare, tutte le mosse dal lavaggio all’asciugatura

Uno degli incubi peggiori per ogni donna, oltre alle corna e alle partite di calcio della domenica, è quello dello stirare. Quante volte abbiamo fissato il cesto dei panni sporchi pensando: “Domani, oggi non ce la posso fare…” 

Udite udite, con pochi e semplici accorgimenti, che vanno dal lavaggio, all’asciugatura alla stenditura, l’incubo ferro da stiro può essere se non eliminato del tutto, decisamente ridimensionato. 

Ecco i trucchi, divisi per fasi

 

LAVAGGIO

Programmi brevi, centrifuga al minimo, temperature basse. L’acqua molto calda consuma i tessuti e stropiccia le fibre. Utilizzare, laddove possibile, l’opzione “stiro facile” della lavatrice.

Usare poco detersivo, di modo che non rimangano tracce sui tessuti e mettere acido citrico o aceto al posto dell’ammorbidente: il loro potere anticalcare  distende i tessuti.

 

ASCIUGATURA

 Stendere appena finito il lavaggio, non lasciare il bucato nel cestello della lavatrice o nel catino. In questa fase i panni si stropicciano molto velocemente!

– Sbattere i panni almeno un paio di volte prima di metterli sullo stendino

Usare le grucce per appendere le camicie, allacciando bene i bottoni e posizionando le spalle in modo corretto. Se possibile stendere così anche le t-shirt: prenderanno subito la forma senza pieghe. Le magliette vanno stese con il collo verso il basso pinzandole in corrispondenza del bordo inferiore, di modo che non si notino i segni delle mollette.

-Lenzuola e tovaglie vanno piegate in due o in quattro prima di essere stese, tirando bene il tessuto.Le lenzuola vanno stese dritte e libere di asciugarsi al sole. Se non ne avete la possibilità, cercate di fare comunque meno piegature possibili.

PIEGATURA

– Piegare subito i vestiti asciutti: non lasciarli troppo sullo stendino e soprattutto non accatastarli, la pila disordinata di vestiti asciutti crea un’infinità di pieghe.

Stirare gli indumenti asciutti con le mani. Appoggiarli possibilmente su una superficie dura (un tavolo, o il letto) e tirarli dolcemente con le mani mentre li si piega.

 

Accorgimenti extra:

– Usare, se si possiede, l’asciugatrice. Nella maggior parte dei casi ha un programma che evita di stirare quando i capi sono asciutti.

– Fare attenzione agli acquisti, prediligendo i capi in jersey,cotone elasticizzato, elastan. Anche il cotone 100% (oltre ad essere più ecologico) si presta bene agli accorgimenti per non stirare. Evitare le fibre sintetiche, come il poliestere, che formano molte pieghe in fase di lavaggio.

– Esistono in commercio anche camicie no-stiro.