Povero Lapo Elkann: autoerotismo e cocaina, un cameriere lo ricatta. VIDEO

Lapo Elkann di nuovo protagonista delle cronache italiane, per fatti non proprio edificanti. Il rampollo di casa Agnelli è stato vittima di un ricatto: di mezzo ci sono autoerotismo di nuovo cocaina, come a dire che il lupo perde il pelo ma non il vizio. La vicenda risale allo scorso aprile, stando a quanto si legge nei fascicoli dell’indagine della Procura di Milano. Una serata milanese insieme ai fratelli Enrico e Giovanni Bellavista che si concluse a casa di uno dei due che, come racconta lo stesso Lapo: "Distese sul tavolo linee di sostanza di colore bianco, facendomi intendere fosse cocaina. Non mi ricordo assolutamente, anche in ragione del mio stato di confusione legato alla precedente assunzione di alcol, se provai tale sostanza".

Diversa la versione di Enrico Bellavista, cameriere 31enne, secondo il quale è stato Lapo Elkann a portare la droga e ad assumerla. Ecco il racconto del giovane: "(Lapo) Ansimava evidentemente sotto l’effetto di stupefacenti, aveva indosso una giacchetta ed una coperta, e si lasciava andare sul divano ad atti di autoerotismo". Ci sarebbero delle foto a testimoniarlo e da qui il ricatto: è lo stesso Lapo che lo ha denunciato alla Procura lo scorso ottobre. Il leader di Italian Independent avrebbe versato 30mila euro a Bellavista per far sparire le immagini compromettenti.

Ricordiamo che l’imprenditore non è nuovo a vicende del genere: nel 2005 Lapo Elkann rischiò la vita per verdose dopo il coca party a Torino. Venne salvato dal transessuale Renato Brocco alias Patrizia, che si trovava con lui.

%d bloggers like this:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close