Ginnastica antirughe per il viso: il lifting facciale fai da te

Per rassodare la pelle del viso e stendere le rughe d’espressione, si sa, la miglior cura sono le creme, il bisturi e, potendo, una macchina del tempo per tornare indietro di qualche anno..

Scartate le prime due ipotesi per problemi di budget e l’ultima per ovvi motivi, da anni medici ed specialisti raccomandano la ginnastica antirughe per il viso. Che se, eseguita con costanza, garantisce comunque risultati apprezzabili.

L’ultima novità in tema di ginnastica antirughe per il viso è quello introdotto da Yamuna Zake, terapista del corpo e maestra yogi americana. La novità sta soprattuto nell’uso di una speciale pallina che aiuta a stirare la pelle e rivitalizzare il tessuti.

Ecco alcuni esempi di esercizi che si possono tranquillamente fare a casa.

Per la parte alta del viso:
Si appoggia la pallina appena sopra le sopracciglia (sulla sporgenza dell’osso), si preme in modo preciso e prolungato, e poi, lentamente, si trascina verso l’alto. Prima al centro della fronte, poi ai lati. Ripeti per 15-20 minuti

Per la zona centrale:
Si appoggia la pallina a lato del setto nasale, poco sopra la parte superiore delle narici, si preme e lentamente si sposta sopra lo zigomo, verso l’esterno. Poi si posiziona la sfera sempre di fianco al setto ma poco sotto la parte inferiore delle narici, e si trascina verso l’alto. Ripeti per 5 minuti poi passa all’altro lato del viso.

Per la parte inferiore del viso:
Si appoggia la pallina all’attaccatura della mascella, sulla sporgenza dell’osso e lentamente si trascina verso il basso. Poi si parte dal punto in cui si è appena giunti, si preme e si trascina la sfera in avanti, lungo l’osso della mandibola. Mentre si esegue, con l’altra mano si tiene ferma la parte opposta del viso. Ripeti per 5 minuti poi passa all’altro lato del viso.